Precario Stabile

Il sito contro ogni forma di precariato involontario

Precari: quante promesse non mantenute!

with one comment

Contributo di Liborio Butera

Credevamo che i famosi “tira e molla”, fra il ministro
dell’Istruzione e quello dell’economia fosse acqua passata, invece si
scopre che sono solo cambiati i musicisti ma la musica è rimasta la
stessa. Almeno per quanto riguarda i precari. Il ministro Fioroni,
dopo aver operato un’azione di discontinuità nei confronti della
riforma Moratti, vorrebbe estendere tale azione anche al precariato
proponendo un’immissione in ruolo di 40 mila unità anziché 20 mila
come previsto dal precedente governo. A questa proposta si è opposto
il capo del dicastero all’Economia, Padoa Schioppa, che non solo è
contrario, ma vorrebbe utilizzare la prossima manovra correttiva per
bloccare l’eventuale stabilizzazione di nuovo personale. Dunque le
promesse fatte in campagna elettorale trovano subito un ostacolo
insormontabile nelle decisioni del ministro dell’economia, secondo un
copione interpretato. Le aspettative dei precari e la fiducia da loro
riposta nel nuovo governo assecondate dalla campagna rischiano di
rimanere ancora una volta del tutto disattese. Se a ciò aggiungiamo la
prospettiva di nuove assunzioni con una nuova tipologia di contratto
che prevede il congelamento degli scatti di anzianità per dieci anni,
il quadro che si va delineando diventa sempre più nero. Ricordiamo
peraltro che tale proposta venne fatta dal responsabile scuola di
Alleanza Nazionale Sen. Valditara nella passata legislatura,
suscitando lo sdegno di tutto il centro-sinistra. Strano come le
stesse persone possano cambiare idea a seconda della posizione
occupata in Parlamento.

Annunci

Written by precariostabile

giugno 25, 2006 a 3:53 pm

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Grazie alla legge Biaggi del governo Berlusconi, siamo precari.
    Nei ultimi 5 anni ho lavorato, tutto sommato soltanto 2 1/2. Lei e stata un po’ più fortunata, per che rinnovano il suo contratto ogni anno. Paghiamo le tasse e l’affitto. Abbiamo votato a Prodi, per la sua promessa di rivedere questa legge maledetta, ma fino adesso sembra che ci siano problemi più interessanti per guadagnare immagine nel mondo, che dentro l’Italia. Il futuro si vede molto scuro.
    Grazie per la vostra iniziativa.

    argentalico

    settembre 15, 2006 at 9:15 pm


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: